svizzera

Cartuccia dati LTO Ultrium

NEW

La tecnologia a base di Ferrite di bario (BaFe) offre capacità ultra-elevata, solida affidabilità e alte prestazioni in un prodotto midrange.

I recenti sviluppi hanno causato un aumento esponenziale della quantità di dati generati in tutto il mondo. Si dice che i “dati freddi” rappresentino oltre l’80% di tutti i dati. Con il rapido aumento dell’uso dei big data accumulati, aumenta anche la necessità di un’archiviazione a lungo termine affidabile ed economica di tali dati per un uso futuro.

Ipotizzando un aumento di 1 PB (petabyte) di dati secondo un tasso annuale del 55%, il costo totale sostenuto per memorizzare i dati quando si raggiungono 52 PB nell’arco di nove anni sarà inferiore a un sesto del costo che occorrerebbe se si utilizzasse HDD (report di The Clipper Group del luglio 2015). Grazie alla capacità di gestione online del nastro magnetico, è possibile archiviare i dati preziosi in modo sicuro con il minimo rischio di danni o perdite dovuti a guasti del sistema, virus e attacchi informatici. L’uso del nastro magnetico sta diventando sempre più diffuso, soprattutto nei principali data center, grazie alla capacità di storage, alla portabilità, all’efficienza energetica, al costo totale di proprietà e all’idoneità per lo storage a lungo termine.

La cartuccia dati FUJIFILM LTO Ultrium sarà la risposta a un’archiviazione dei dati affidabile migliorata

Poiché le applicazioni correlate a database e Internet richiedono un maggiore storage dei dati e la domanda di operazioni critiche ha ridotto al minimo i tempi di inattività dovuti alle operazioni di backup, sono necessarie nuove soluzioni convenienti.

L’elevata densità di registrazione è possibile grazie alla “tecnologia delle particelle magnetiche di Ferrite di bario” e alla “tecnologia NANOCUBIC” proprietarie

Fujifilm è stata la prima al mondo a commercializzare nastri magnetici dotati di “particelle magnetiche BaFe” nel 2011.
In qualità di successori di LTO6, anche LTO7 e LTO8 impiegano “particelle magnetiche BaFe”. Con LTO8, Fujifilm ha ulteriormente sviluppato la “tecnologia a particelle magnetiche di Ferrite di bario” e la “tecnologia NANOCUBIC” proprietarie, espandendo la capacità di archiviazione a circa 2 volte quella di LTO7 a 30 TB (quando i dati sono compressi)

Tecnologie

“Tecnologia NANOCUBIC” migliorata

Le cartucce dati LTO Ultrium 8 di Fujifilm utilizzano la tecnologia NANOCUBIC avanzata di Fujifilm, comprendente tre tecnologie proprietarie di Fujifilm.

  • Tecnologia a nanoparticelle: Micronizzazione di particelle uniformi di Ferrite di bario.

  • Tecnologia di nano-dispersione: Dispersione uniforme per particelle nano-dimensionate.

  • Tecnologia di nano-rivestimento: Strato di rivestimento ultrasottile e altamente uniforme, per ottenere uno strato magnetico ancora più sottile.

Ferrite di bario

Le “particelle magnetiche di Ferrite di bario” offrono prestazioni di registrazione e recupero eccezionali per la conservazione a lungo termine. La proprietà magnetica rimane stabile quando è micronizzata, e consente una buona qualità del segnale con poco rumore su un’ampia gamma di frequenze. Le “particelle magnetiche di Ferrite di bario” di Fujifilm offrono una bassa varianza in termini di proprietà magnetiche, consentendo una maggiore stabilità; inoltre, la capacità di memorizzare i dati in modo affidabile per oltre trent’anni è stata verificata. Ad aprile 2015, Fujifilm, in collaborazione con IBM, ha dimostrato il potenziale di ottenere una cartuccia di dati di 220 terabyte di capacità non compressa utilizzando un prototipo avanzato di particelle magnetiche di Ferrite di bario.

Tecnologia FUJIFILM Servo

La tecnologia LTO Ultrium si basa fortemente sul servocontrollo ad alta precisione basato sulla temporizzazione, per raggiungere i suoi notevoli livelli prestazionali. La cartuccia dati LTO Ultrium utilizza due tracce servo che sono state scritte con precisione sull’intera lunghezza di ciascuna delle sue quattro bande di dati, per un controllo e una ridondanza estremamente precisi in caso di danni al nastro.

Crittografato per sicurezza

A partire dal Sistema LTO G4 vengono introdotti gli algoritmi di crittografia Advanced Encryption Standard (AES) a 256 bit per mantenere i dati al sicuro. La crittografia AES a 256 bit basata su hardware offre un livello di sicurezza superiore durante lo storage e il trasporto di informazioni sensibili.

È disponibile anche WORM

La funzionalità WORM (Write Once Read Many) fornisce un mezzo conveniente per l’archiviazione dei dati in formato non riscrivibile, per contribuire a soddisfare i requisiti di conformità.

Library Pack

È disponibile anche il Library Pack
Il Library Pack protegge le cartucce dagli urti in caso di caduta, e fornisce anche una protezione aggiuntiva da polvere e umidità. Si tratta di una soluzione di conservazione e archiviazione buona e sicura, che consente di eseguire le operazioni di disimballaggio, trasporto e raccolta in modo facile e veloce.